Il profumo di... NEW YORK!

La profumeria ha sempre fatto girare la testa, ma ora sono i profumi stessi a girare fino a perdere la testa! Una ricca e completa collezione di fragranze viene creata, per la prima volta nella storia della profumeria, come omaggio ad una grande città. Il nome della collezione è Bond No.9, che è anche l'indirizzo della boutique a Noho, quartier generale sito appunto al 9 di Bond Street. La città di cui stiamo parlando è, ovviamente, New York.

La collezione Bond No.9 ha una doppia missione: riportare un tocco da artista nel campo della profumeria, e trovare una giusta fragranza caratteristica per ogni quartiere di New York. Ogni fragranza rappresenta uno specifica località del downtown, midtown o uptown oppure un'atmosfera comune a tutta la città.

Ogni fragranza Bond No.9 è unica, ma tutte hanno qualcosa in comune con la città dove sono state create. Hanno un filo conduttore. Dalle più audaci (ed alcune sono molto audaci) alle più spiritose ed eccentriche, tutte trasmettono un coraggio, un’intensità che cattura (come nella bottiglia di un genio) lo spirito di questa metropoli caleidoscopica dove la vita pulsa più velocemente, dove tutti corrono, lavorano e vivono intensamente. Hanno una forza che assicura che questo è il posto dove stare… questo è il profumo da indossare!

Bond No.9 è quello che accade quando un esperta profumiera francese, Laurice Rahmé, residente a New York da 25 anni e innamorata della città, regala il suo olfatto esperto e privo di compromessi alla sua città di adozione. Non ha potuto fare a meno di donare a New York la sua personale gamma di fragranze. Immersa nell’arte dell’alta profumeria francese del 20° secolo (l’essenza… la bottiglia… il packaging… il tono), Rahmè ha “fiutato” la città e creato una serie di fragranze quasi fossero poemi a tono, che portano il profumo dei sogni, dei desideri, del mistero, dell’energia e dello spirito della sua città d’elezione, audace e sfrontata, la città simbolo del ventunesimo Secolo. In un settore che è stato a lungo dominato dagli uomini, Bond No.9 è la prima profumeria di New York ad essere guidata da una donna. Laurice supervisiona ogni aspetto di Bond No. 9 - dalla creazione del concetto alla base della collezione di eau de parfum, fino allo sviluppo di ogni fragranza e design di bottiglia, o alla progettazione degli interni di ogni boutique Bond No. 9

In controtendenza rispetto alla gran parte delle fragranze commerciali, Bond no.9 restaura la grande arte della profumeria, usando solo concentrazioni molto alte, fra il 18 ed il 22 percento, di pura eau de parfum – le stesse persistenti concentrazioni dei profumi creati nella straordinaria stagione degli anni ’20 e ’30. Per di più ogni singola fragranza è stata creata a New York da rinomati profumieri francesi che, come Rahmè, sono stati attratti qui da quella che è diventata la capitale mondiale della bellezza e del profumo.. Negli anni attorno al 2003, New York assomiglia alla Parigi di fine secolo. Ha un simile entusiasmo e un comune carisma, un analogo ritmo elettrico, la consapevolezza di essere una città ormai matura. Come Parigi un centinaio di anni fa, New York è la metropoli brulicante a cui tutto il mondo intero guarda, il centro del gusto e del fare tendenza, si reinventa continuamente, cambia costantemente le regole.

In questo spirito, Rahmè propone la sua collezione Bond No. 9 come raccolta di profumeria alternativa, una scelta personale e particolare per questa grande città che gode di una moltitudine di opzioni e possibilità. Nel 2015 è diventata la prima profumiera al mondo a vincere l'ambito premio Women for Peace delle Nazioni Unite, assegnatole per aver condotto una campagna e aver diffuso la pace a livello internazionale e aver raccolto fondi per la causa tramite il nostro universalmente amato Scent of Peace

Prodotto aggiunto alla tua lista dei desideri

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.